Web Hosting Provider





Most Popular


Advantages and Disadvantages of Windows Hosting and Linux Web Hosting
 Windows Web Hosting:-Advantages:- 1. Easier To Use:- If you are a user of Windows operating system andyou have also opted ... ...







ASIA/PAKISTAN - Il Card. Coutts: "Dialogo di vita e servizio all'umanità sofferente per rompere i muri dell'odio e dell'intolleranza"

Rated: , 0 Comments
Total hits: 8
Posted on: 06/06/18
Karachi - "Il dialogo interreligioso Ŕ un impegno su cui dovremmo coinvolgerci tutti. Dovrebbe essere parte integrante della nostra vita, in un paese a maggioranza musulmana come il Pakistan. A Karachi, una delle megalopoli del mondo, con una popolazione tra 19 e 21 milioni, vivono comunitÓ numerose di ind¨ e cristiani. Siamo immersi in una societÓ veramente multietnica e multireligiosa: vi sono anche Bahai, Parsi e alcuni Sikh. Tra i primi venuti a congratularsi con me per la nomina a Cardinale c'Ŕ stato un gruppo di i 15-20 leader religiosi di diverse comunitÓ. E' molto importante: con loro stiamo imparando la convivenza e il reciproco apprezzamento”: Ŕ quanto afferma il neo Cardinale Jospeh Coutts, Arcivescovo di Karachi in una nota inviata all'Agenzia Fides. Il Cardinale ha avuto modo di parlare del dialogo interreligioso in Pakistan con il Domenicano James Channan, responsabile del "Peace center" di Lahore, istituto fortemente impegnato con iniziative di carattere interconfessionale.
Come riferito a Fides, il Cardinale ha notato: "Di recente abbiamo visto crescere alcuni gruppi estremisti che usano la religione per fomentare intolleranza. In tale situazione urge un autentico dialogo che Ŕ qualcosa di pi¨ di un dialogo verbale: Ŕ un dialogo di vita, significa accettarsi l'un l'altro, imparare a comprendersi, a lavorare insieme in armonia. In realtÓ, Ŕ giÓ il documento del Concilio Vaticano II 'Nostra Aetate' ha affrontato la questione. Come Chiesa non dovremmo essere chiusi in noi stessi. Viviamo nel mondo moderno, e abbiamo a che fare con altre religioni. Guardiamo quali sono i valori positivi nelle altre tradizioni. Nel dialogo tutti questi elementi emergono. A Karachi, anch'io sono piacevolmente sorpreso nel vedere quante persone della societÓ civile, di differenti percorsi di vita e di tutte le fedi, avvertano questo bisogno, e sono consapevoli e preoccupate per l'emergere del terrorismo e dell'intolleranza religiosa in Pakistan. Anche le autoritÓ civili parlano della necessitÓ di promuovere sempre pi¨ l'armonia interreligiosa nella societÓ".
Il Card. Coutts conclude: "Credo si pi¨ importante il dialogo della vita, piuttosto che il dialogo di parole. Urge lavorare insieme su valori comuni. A tal proposito vorrei ricordare alcune personalitÓ eccezionali: il musulmano Abdul Sattar Edhi, morto un paio di anni fa, impegnato nella solidarietÓ sociale senza alcuna distinzione per la religione, sulla base dell'amore per l'umanitÓ. Un altro bellissimo esempio Ŕ la nostra sorella cristiana Ruth Pfau, che la lavorato nell'apostolato con i lebbrosi. Entrambi sono stati grandi modelli di servizio all'umanitÓ sofferente. Hanno goduto di grande stima agli occhi della gente e del governo. Sono due esempi di persone che in Pakistan hanno costruito ponti e infranto muri di discriminazione, odio e violenza. Sono per noi una preziosa ispirazione".


>>

Comments
There are still no comments posted ...
Rate and post your comment


Login


Username:
Password:

forgotten password?